Per offrirti il miglior servizio possibile il sito INVESTORS´ Magazine utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Autorizzo

Era appena iniziata la primavera di quest’anno, quando gli amici Monti e Tomasini, rispettivamente editore e direttore delle riviste Traders’ ed Investors’ mi chiesero di iniziare una nuova avventura insieme a loro e Gabriele Turissini per rilanciare un progetto che a loro dire mancava di una figura di riferimento nel mondo del risparmio gestito.
Investors’ rappresenta un’opportunità senza precedenti per perseguire la mission che da anni ci accompagna, innovare la finanza con passione.

Non è retorica o un tentativo di utilizzare la parola innovazione insieme a passione, è proprio quello che in DIAMAN ci sentiamo di voler fare come obiettivo primario.
Innovare significa anche educare, poiché chiunque abbia apportato delle innovazioni nel proprio settore ha anche scoperto che una evoluzione proposta al mercato significa necessariamente una educazione dei vantaggi che tale innovazione comporta.

Il giorno dopo essere andati dal notaio a costituire la nuova società, ci siamo rinchiusi due giorni in sala riunioni per allinearci sui valori e sull’identità che vogliamo dare a questo nuovo progetto, consapevoli che se vogliamo distinguerci tra la foltissima offerta di informazione sui mercati finanziari dovevamo in primis a noi e poi ai lettori fornire una motivazione ed una identificazione forte e precisa, su cui fondare la comunicazione e la struttura della rivista.

Premesso che il team si è ampliato molto presto con persone a me care come Fabio Carretta e il prof. Ruggero Bertelli, che arricchiscono il gruppo con competenze molto forti nel campo finanziario maturato negli anni, dal lavoro sull’identità è uscito chiaramente che il “progetto Investors’ ” andrà molto oltre al concetto di rivista, diventerà un veicolo per diffondere cultura con tutti gli strumenti che la tecnologia mette oggi a disposizione ma anche con tutta l’esperienza che abbiamo maturato in diversi campi del settore finanziario.

Quindi Investors’ non sarà solo un magazine che dovrà essere sul tavolo di tutti i professionisti del risparmio gestito che vogliano crescere ed investire sulla loro crescita personale, sarà una newsletter, una app (non appena avremo sviluppato il progetto), un tour di incontri con voi in tutta Italia, un punto di incontro in cui condividere, dibattere e crescere insieme, al fine di colmare quella differenza culturale con il mondo anglosassone che ci impedisce di esprimere appieno la nostra creatività di Italiani, per cui siamo riconosciuti come numeri uno in tutto il mondo.

Quando avevo letto il numero uno di Investors’ della precedente proprietà, mi aveva colpito l’articolo di apertura di Tomasini che dichiarava che nella sua rivista non ci sarebbe mai stato gossip finanziario, non ci sarebbe stata una notizia di quel promotore che andava in quell’altra rete, di quella società che promuoveva beceramente un tal fondo; ho apprezzato molto la schiettezza di quel punto di vista, ed oltre ad aver apprezzato molto il passo indietro di Emilio dalla direzione della rivista, per lasciar spazio a Gabriele Turissini, che ha più esperienza nel mondo del risparmio gestito,  voglio fortemente mantenere questa impostazione e anche delineare i valori che dovranno contraddistinguere il nostro progetto da quello degli altri, e mi auguro anche i nostri lettori.

Quindi i nostri obiettivi principali sono la diffusione della cultura finanziaria a tutti i livelli; per questo abbiamo creato un sistema a colori per permettere al lettore immediatamente di individuare la categoria dell’articolo e mirare meglio, in questo modo, i propri interessi di lettore. I cappelli di laurea, nel fronte dell’articolo, identificano il grado di scientificità dello stesso, per indicare con molta chiarezza il livello di approfondimento che l’Autore ha voluto dare e guidare così ogni lettore, dal meno esperto al professionista delle metodologie e dei modelli.  

I valori che abbiamo identificato come fondanti per la nostra rivista sono:

-    Innovativa, vogliamo che gli articoli scritti siano freschi e nuovi, non la vecchia minestra riscaldata

-    Indipendente, tutti noi apparteniamo al mondo dei pratictioners, e vogliamo scrivere a pratictioners che vogliono poter analizzare la realtà senza condizionamenti

-    Chiara, non vogliamo nasconderci in concetti astrusi o terminologie incomprensibili

-    Interattiva, perché nel tempo sfrutteremo sempre più le possibilità che il digitale offre

-    Operativa, perché il lettore deve poter prendere spunto per prendere decisioni consapevoli.

Sulla consapevolezza fondiamo proprio la nostra mission, poiché vogliamo che i lettori grazie a noi possano fare delle scelte più consapevoli che possibilmente li portino a risultati migliori.
Ovviamente per fare questo abbiamo bisogno del vostro supporto e delle vostre critiche, sperando che siano più costruttive e positive possibile, poiché la nostra impresa è impegnativa ma incredibilmente affascinante.
Permettetemi quindi di presentare il fantastico team che compone Investors’ oggi e che sono sicuro crescerà coinvolgendo le persone che sposano maggiormente i nostri valori.

Maurizio Monti – Amministratore delegato
Oltre trenta anni di esperienza sui mercati finanziari, dirige in Svizzera da 15 anni un team per lo sviluppo di sistemi algoritmici per l’investment e il trading. Fin dai primi anni ’80 ha fondato, diretto ed organizzato imprese produttrici di servizi a valore aggiunto, volti al miglioramento della qualità della vita dei Clienti. Dal 2009 si occupa direttamente di attività editoriali e vive con passione e determinazione personale la mission di diffondere in Italia la Cultura finanziaria al massimo livello.

Daniele Bernardi – Presidente
Automotive engineers, dopo sette anni di progettista all’Aprilia passa alla finanza nel 1998 e nel 2002 fonda DIAMAN, società di consulenza finanziaria di cui ricopre ancora il ruolo di amministratore delegato. Nel 2012 è uno dei tre co-fondatori di 2Pay, start-up innovativa di Mobile Payment di cui è amministratore delegato; nel 2013 realizza con successo la prima operazione in europa di Equity Crowdfunding sotto regolamento. Presidente di 2Shop srl, DIAMAN Sicav e ora anche di Investors’.

Gabriele Turissini – Direttore responsabile
Giornalista pubblicista, Private Banker dal 1987 e membro EFPA. Ha elaborato un proprio sistema quantitativo di selezione di Fondi Comuni e una Asset Allocation basata sulla segmentazione del rischio e con pesi per i singoli componenti calcolati secondo regole dettate dal numero aureo “phi” alla base della Divina Proporzione e della sequenza di Fibonacci.


Fabio Carretta – Consigliere
Dopo una lunga esperienza di cura della Clientela presso prestigiose istituzioni bancarie, quali Deutsche Bank, BNP e Barclays, arrivando alla posizione di customer acquisition manager di grandi Clienti, approda a Diaman SCF, come head of sales, ricoprendo la carica di Direttore Commerciale e diventando così decisivo contributore allo sviluppo del Gruppo. Aderisce da subito con entusiasmo al progetto di sviluppo di INVESTORS’, portando la sua grande esperienza di conoscenza del settore come membro del consiglio di amministrazione.


Ruggero Bertelli – Socio e contributore
Professore Associato di Economia degli Intermediari Finanziari presso l’Università di Siena, dove insegna Tecnica Bancaria e Gestione del Rischio di Credito. Responsabile della Hedge Fund & Alternative Investment Strategy Research Unit. Responsabile scientifico di eXponential srl, società di consulenza e formazione. Vice–Presidente di Prader Bank. Membro del comitato consultivo del fondo chiuso Euregio minibond di PensPlan Invest SGR. Advisor di Target Strategy, di Diaman SICAV. Svolge attività di consulenza per banche, società di gestione del risparmio e casse pensionistiche.

Emilio Tomasini – Socio e contributore
Professore a contratto di Finanza Aziendale all’Università degli Studi di Bologna e direttore responsabile di Traders’ Mag Italia. È uno dei pionieri del trading on line in Italia ed autore di uno dei più noti report di Borsa in Italia su www.emiliotomasini.it Ha scritto per Milano Finanza, il Mondo, Affari & Finanza di Repubblica ed è oggi editorialista de il Resto del Carlino, il Giorno, La Nazione. Ha pubblicato per Il Sole 24 Ore, Franco Angeli, Harriman Londra, Experta e altri.

Inevitabile, poi, il ringraziamento ai collaboratori presenti e futuri, a tutta la Redazione e al Customer care, agli Autori e ai contributori,  a tutti coloro, cioè, che giorno dopo giorno realizzano Investors’, per renderlo prodotto di valore e ricco di contenuti.

Buona lettura


SOCIAL